Centottant’anni in mare


Gli stupendi modelli in scala 1:500 esposti in questa galleria sono stati quasi tutti realizzati da Paolo e Piero Valenti per una mostra dedicata al cinquantenario del passaggio di Trieste all’Italia, tenutasi presso il Civico Museo Navale Didattico di Milano nel 1968. A metà degli anni Ottanta la serie venne aggiornata con ulteriori otto riproduzioni realizzate da altri abili modellisti dell’Associazione Marinara Aldebaran di Trieste: Pietro Comuzzi, Carlo Sanzin e Gualtiero Serafino. Queste perfette miniature permettono, in un sol colpo d’occhio, di apprezzare molti aspetti non solo della storia del Lloyd, ma pure dell’evoluzione mondiale della navigazione mercantile, dell’architettura e dell’ingegneria navale, dalla prima “lloydiana”, il piroscafo a ruote Arciduca Lodovico, alla Nuova Lloydiana, grande motonave portacontenitori costruita a Monfalcone nel 1999. A essa sono seguite nuove unità similari, sebbene più grandi e moderne, fino alla più recente, costruita per la società, la ITAL Moderna, che ha una portata massima di 4334 container da 20 piedi, vale a dire oltre 173.000 metri cubi. Nei suoi 180 anni di storia, sotto la bandiera del Lloyd, oggi Italia Marittima, hanno navigato 431 navi. Al primo posto davanti alle inglesi P&O (1837) e Cunard Line (1838), la grande impresa di navigazione triestina è la più antica al mondo ancora in esercizio. Vorwärts!

Conte Stürmer Piroscafo a pale

Conte Stürmer
Piroscafo a pale